Mielina, altri studi per cercare una soluzione

Gli studi sulla mielina mi interessano molto. Ad oggi ci sono moltissimi farmaci a disposizione per rallentare la progressione della malattia. Questo è un aspetto molto positivo perchè "dona" tempo ai pazienti. Tempo di una vita normale. In parallelo questo dà anche tempo ai ricercatori di trovare terapie per far recuperare anche i pazienti che … Leggi tutto Mielina, altri studi per cercare una soluzione

L’esercizio fisico attenua la sensazione di fatica

L'esercizio fisico può alleviare l'affaticamento nelle persone con sclerosi multipla (SM) e potenzialmente dare beneficio in molti altri modi e dovrebbe far parte dei programmi di riabilitazione per i pazienti, suggerisce un ampio studio di revisione. Lo studio, "L'impatto dell'esercizio fisico sui sintomi dell'affaticamento nei pazienti con sclerosi multipla: una revisione sistematica e una meta-analisi", … Leggi tutto L’esercizio fisico attenua la sensazione di fatica

Un’altra opzione terapeutica approvata negli USA

La Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha approvato le capsule orali di Zeposia (ozanimod) per il trattamento di adulti con forme recidivanti di sclerosi multipla (SM), inclusa la SM recidivante-remittente (RRMS), la SM progressiva secondaria attiva (SPMS) e clinicamente isolata sindrome (CIS). A causa della pandemia di COVID-19, tuttavia, quando arriverà nelle … Leggi tutto Un’altra opzione terapeutica approvata negli USA

Coronavirus, i consigli della società italiana di neurologia

Indicazioni sulla gestione del paziente con SM nel corso di epidemia da COVID-19. Si tratta di consigli e indicazioni formulate da specialisti neurologi e infettivologi in assenza di dati clinici evidence-based. Trattamento paziente con SM: Data la mancanza di dati sul decorso della malattia da COVID-19 in pazienti con SM in terapia, non ci sono … Leggi tutto Coronavirus, i consigli della società italiana di neurologia

Una scoperta dorata. Rimielinizzazione attraverso nanocomposti

Clene Nanomedicine ha sviluppato una soluzione con una capacità "robusta" di stimolare la produzione di nuova mielina e aumentare il numero di fibre nervose avvolte dalla mielina nel cervello e nel midollo spinale degli animali con modelli di malattia demielinizzante, permettendo a topi di recuperare le capacità motorie. I dati preclinici supportano l'efficacia di questo … Leggi tutto Una scoperta dorata. Rimielinizzazione attraverso nanocomposti

Si avvicina un nuovo trattamento per la SM secondaria

Il 14 novembre 2019 il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP)* dell’EMA (European Medicine Agency), ha reso pubblico il suo parere positivo circa l’autorizzazione all’immissione in commercio del farmaco siponimod (nome commerciale Mayzent). L’indicazione terapeutica autorizzata è per il trattamento di persone  adulte con sclerosi multipla progressiva secondaria con malattia attiva evidenziata da recidive o caratteristiche di … Leggi tutto Si avvicina un nuovo trattamento per la SM secondaria

Nuove armi per combattere la SM

Un team di scienziati della Northwestern University Feinberg School of Medicine potrebbe aver trovato una soluzione alla celiachia e ad una moltitudine di allergie e malattie autoimmuni oggi sempre più diffuse. Stando a quanto annunciato all’European Gastroenterology Week, tenutosi a Barcellona, i ricercatori avrebbero sviluppato una nanoparticella biodegradabile al cui interno è possibile “nascondere” uno … Leggi tutto Nuove armi per combattere la SM

La dose singola di CD45-ADC resetta il sistema immunitario, ritarda l’insorgenza della SM nei topi

Una singola dose di CD45-ADC, una terapia sperimentale mirata in via di sviluppo per il trattamento di diversi tipi di malattie autoimmuni, è sufficiente per ripristinare la normale funzione del sistema immunitario del corpo di una cavia con sclerosi multipla (SM) e per ritardare l'insorgenza di la malattia. CD45-ADC è sviluppato da Magenta Therapeutics in … Leggi tutto La dose singola di CD45-ADC resetta il sistema immunitario, ritarda l’insorgenza della SM nei topi

Un nuovo trattamento per la sclerosi multipla progressiva secondaria attiva

Il comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) ha emesso un parere a sostegno di Mayzent (siponimod) come trattamento orale specifico per gli adulti con sclerosi multipla progressiva secondaria attiva (SPMS) nell'Unione europea. Le opinioni rilasciate dal CHMP, un braccio dell'Agenzia europea per i medicinali (EMA), hanno un peso e sono generalmente accettate dalla … Leggi tutto Un nuovo trattamento per la sclerosi multipla progressiva secondaria attiva

Terapia con cellule staminali approvata in Scozia

Il trattamento con cellule staminali per le persone affette da sclerosi multipla (SM) in Scozia è stato raccomandato per la prima volta dal SSN. Lo Scottish Health Technologies Group, che fornisce prove e supporto al SSN scozzese, afferma che ora ci sono prove sufficienti per raccomandare il trapianto di cellule staminali ematopoietiche (HSCT), che mira … Leggi tutto Terapia con cellule staminali approvata in Scozia